Perf ECHO

E’ uno strumento di autovalutazione delle competenze comportamentali e delle motivazioni in ambito professionale basato su un inventario di preferenze.

Il questionario Perf ECHO è basato su un inventario di preferenze, 70 item, con scelta forzata tra due affermazioni.

Questa struttura permette di evitare una strategia “globale” di mancata risposta a domande specifiche, una scelta orientata in base ad una desiderabilità sociale e consente un tempo di erogazione piuttosto contenuto (attorno ai 15/20 minuti).

Restituisce un report suddiviso in tre parti:

1.Una descrizione personalizzata in sei capitoli da condividere con il beneficiario:

Prime impressioni: esprime l’immagine generale trasmessa in un primo contatto.

Atteggiamenti sul lavoro: descrive i principali tratti del comportamento e le aspettative nella relazione col lavoro.

Stile di relazione: analizza le modalità comportamentali, tanto in seno ad un gruppo che nella relazione tra individui.

Ambiente gerarchico: determina l’ambiente manageriale più favorevole al soggetto.

Reazioni allo stress: considera i tipi di comportamento che possono essere indotti dalle situazioni di tensione.

Bilancio comportamentale: stabilisce i punti di forza e i punti di vigilanza in rapporto a un tipo d’attività scelta tra queste otto: Amministrare, Argomentare, Creare, Progettare, Dirigere, Produrre, Gestire, Scambiare.

5

2. Un istogramma a supporto della conduzione del colloquio. Analizzato secondo l’approccio sistemico con il supporto di una guida metodologica permette di approfondire l’analisi delle competenze e di formulare le giuste domande per orientare il colloquio di validazione.

6

Attraverso la lettura sistemica del modello è possibile formulare delle ipotesi in merito a:

- La modalità di adattamento all’ambiente

Analizza la modalità di adattamento agli altri e al contesto del lavoro, così come la capacità di apprendimento (potenziale di evoluzione).

- L’energia potenziale

Analizza l’energia che il soggetto può mobilizzare per adattarsi a situazioni più o meno complesse. Questo indicatore integra il concetto di potenziale.

- La modalità relazionale

Analizza la natura emotiva e la vita di relazione attraverso tre indicatori:

l’immagine di sé l’equilibrio relazionale l’autonomia relazionale.

- Le modalità d’azione

Analizza i comportamenti sul lavoro e le aspettative professionali attraverso tre indicatori:

il percorso intellettuale l’autonomia sul lavoro il ritmo di lavoro.

- La coerenza aspirazioni/energia

Analizza la coerenza tra le ambizioni professionali e i mezzi che è possibile mobilizzare.

- Le capacità manageriali

Analizza sei dimensioni di base nella gestione delle risorse umane attraverso le capacità e gli stili:

animare – delegare – innovare – comunicare – decidere - organizzare.

3. Il modulo a due polarità: un passo avanti fondamentale

7

Le caratteristiche della personalità vengono tradizionalmente presentate in modo bipolare (esempio: estroversione-introversione). Tutti i metodi di classificazione misurano una delle due polarità, e dal suo valore viene dedotto il valore dell’altra.

PerformanSe considera ogni polarità come una dimensione comportamentale valida in sé, e in collaborazione con il laboratorio di psicologia differenziale dell’Università di Rennes ha costruito un nuovo modello di calcolo, che permette di misurare autonomamente le due polarità di una stessa dimensione.

Questo nuovo approccio permette di valutare i punteggi in una prospettiva più dinamica, aggiungendo nuove sfumature all’interpretazione della personalità.