Luca Colautti

Senior Consultant, Trainer & Coach in Risorse

Luca Colautti, Executive HR consultant e Professional & Personal Development Coach. Dal 1991 ha ricoperto diversi ruoli nell’area dello sviluppo e gestione delle Risorse Umane in aziende di profilo organizzativo e di settore diversi, nelle quali ha avuto opportunità di progettare e gestire percorsi di sviluppo professionale e di allineamento delle risorse in chiave organizzativa e/o evolutiva delle aziende.

Come definiresti il lavoro di un coach?

Un coach è un attivatore del cambiamento, un cambiamento che la persona (Cliente) può fare e farà per la sua crescita ma nel pieno rispetto del suo essere.
Questo avviene con la presa di consapevolezza e di fiducia nelle proprie capacità e nella personale ricerca e sviluppo delle proprie potenzialità.

Cosa ti motiva nel tuo lavoro?

Essere al servizio dell’altro, esserci; ascoltando, facendo le giuste domande per sostenerlo nel focalizzare le proprie risorse, le proprie soluzioni; perché le persone lavorino per il loro benessere, per la cura di sé, per la loro crescita personale.
E poi, senza dubbio, vedere che il Cliente esplora le situazioni e individua piani di azione per raggiungere obiettivi che desidera raggiungere (e naturalmente raggiungerà).

Quale è stata la motivazione che ti ha spinto a formarti professionalmente come coach?

Fare il coach significa lavorare, stare con le persone, i Clienti; supportarle nel processo di sviluppo è un percorso tanto importante quanto delicato e pertanto la scuola (nel mio caso Erikson), il confronto con i colleghi sono indispensabili per conoscere il “come esserci” per il Cliente, per la persona, e sapere quando e quali strumenti e processi tipici del coaching utilizzare, nel corso delle sessioni con il Cliente.

Considerando la tua esperienza quali sono le tematiche sulle quali sei maggiormente sollecitato dai Clienti che accompagni?

Direi l’area dello sviluppo delle c.d. soft skills, che possono riguardare il sé, il rapporto con gli altri o l’io in relazione agli altri. Il tutto calato principalmente nei diversi contesti professionali, nello svolgere al meglio il proprio ruolo di leader, (non inteso esclusivamente quale sinonimo di capo) verso l’alto e verso i propri collaboratori o colleghi.

 

Una collaborazione, quella di Luca, preziosa per la grande professionalità di certo, ma anche per la grande passione per quello che fa. In un mondo, il nostro, dove la persona é sempre al centro, Luca fa di questo la sua dote ed inclinazione più grande.

My Agile Privacy
This website uses technical and profiling cookies. Clicking on "Accept" authorises all profiling cookies. Clicking on "Refuse" or the X will refuse all profiling cookies. By clicking on "Customise" you can select which profiling cookies to activate.